Programma 2018

IN GIRUM IMUS NOCTE ET CONSUMIMUR IGNI

XIX Rassegna d’Arte Cinematografica Permanente da Camera

A cura di Giovanni Andrea Semerano

ingresso libero con tessera annuale di euro 20,00
- si consiglia vivamente la prenotazione -

La Camera Verde Centro Culturale

2018

Programmi precedenti

FEBBRAIO 2018


Venerdì 9 febbraio 2018
20.30 La chambre verte (La camera verde) di Franois Truffaut 1978

Sabato 10 febbraio 2018
18.00 presentazione del libro

Il Mercato di Mkuru

di Eugenio Marzaioli

Con un testo di Giulio Marzaioli

(Collana Il Fotogramma)

Domenica 11 febbraio 2018
Debord/Isou/Marker: interno camera

19.00 Hurlements en faveur de Sade di Guy Debord 1952

Martedì 13 febbraio 2018

20.30 Traité de bave et d’éternité di Isidore Isou 1951

Mercoledì 14 febbraio 2018

20.30 La Jetée di Chris Marker 1962

Venerdì 23 febbraio 2018
JLG/JLG: le ciel bleu, l’eau et un plan vert…

16.30 Film Socialisme di Jean-Luc Godard 2010

18.30 Notre Musique di Jean-Luc Godard 2004

20.30 Adieu au langage di Jean-Luc Godard 2014

22.30 Eloge de l’amour di Jean-Luc Godard 2001

Martedì 27 febbraio 2018

20.30 Les carabiniers di Jean-Luc Godard 1963

Mercoledì 28 febbraio 2018

20.30 Soigne ta droite (Cura la tua destra) di Jean-Luc Godard 1987

***

In primo piano
La Collana Metra
a cura di Giovanni Andrea Semerano

MESA-CAGNONE-CEPOLLARO-KACHTITSIS-SEVERI-CAGNONE-DEGUY-SPICER-WIJNBERG-CUEVAS-SANNELLI

Esposizione permanente della collana Metra e 12 carte dedicate di Matias Guerra

 

Marzo 2018


Interno Camera: della ragione e della critica, panegirico virtuoso.

 

Venerdì 2 marzo 2018

“Verità e menzogna: il falso del vero e il vero del falso”

18.30 The War Game di Peter Watkins 1966 (vers. originale)
20.30 F for Fake di Orson Welles 1974
 

Martedì 6 marzo 2018

“Memoria e spazio: l’ordine del tempo secondo Rossellini”

18.30 La presa del potere da parte di Luigi XIV di Roberto Rossellini 1966
20.30 Viaggio in Italia di Roberto Rossellini 1953
 

Mercoledì 7 marzo 2018

“Visioni dalla Prima Guerra Mondiale”

18.30 Hearts of the World (Cuori dal mondo) di David Wark Griffith 1918
20.30 All Quiet on the Western From (All’ovest niente di nuovo) di Lewis Milestone 1930
 

Giovedì 8 marzo 2018

“Disagio e incertezza, l’umanità sotto assedio”

18.30 In girum imus nocte et consumimur igni di Guy Debord 1978

20.30 L’argent di Robert Bresson 1983
 

Venerdì 9 marzo 2018

“Assalto e fumo dalle trincee della mente”

18.30 Le silence de la mer (Il silenzio del mare) di Jean-Pierre Melville 1947
20.30 The Big Red One (Il grande uno rosso) di Samuel Fuller (Vers. integrale) 1980
 

Sabato 10 marzo 2018

“Le impossibilità e le altre derive: quando, dopo la fine, comincia l’inizio”

18.30 Nouvelle Vague di Jean-Luc Godard 1990

20.30 Nitrato d’argento di Marco Ferreri 1996
 

Martedì 13 marzo 2018

“Il ritmo e le attese secondo Garrel”

18.30 Elle a passé tant d’heures sous les sunlights di Philippe Garrel 1985
20.30 La naissance de l’amour di Philippe Garrel 1993
 

Mercoledì 14 marzo 2018

“Anarca: forma e volontà, dal dolore alla coscienza”

18.30 Vento dell’est di Jean-Luc Godard 1970
20.30 Paris nous appartient (Parigi ci appartiene) di Jacques Rivette 1961
 

Giovedì 15 marzo 2018

“Riti e altre libertà: la scena secondo Bergman”

18.30 Riten (Il rito) di Ingmar Bergman 1969
20.30 Aus dem Leben der Marionetten (Un mondo di marionette) di Ingmar Bergman 1980

 ****

Martedì 20 marzo 2018

Teatro Verdi di Pisa
Via Palestro 40, Pisa

Presentazione del libro

Particelle

di Sandra Lischi

(collana Tàlia)
 
 ****

 

Martedì 27 marzo 2018

“Il Cinema di Franco Brocani presentato da Enrico Ghezzi”

18.30 A ridosso dei ruderi, i trionfi di Franco Brocani 1997
20.30 Medicina i misteri di Franco Brocani 2002
 

Mercoledì 28 marzo 2018

19.00 Schifanosaurus Rex di Franco Brocani 2009
20.30 Le opere e i giorni di Franco Brocani 2006

 

Giovedì 29 marzo 2018

“Il viaggio clandestino del poeta”

16.30 Viaggio clandestino – Vite di Santi e peccatori di Raul Ruiz 1994
18.30 Iré come un caballo loco di Fernando Arrabal 1972
20.30 La voi lactée (La via lattea) di Luis Bunuel 1969

Aprile 2018


Camera Blocco: studio e tracciato di una mappa...

ROCHA – KAURISMAKI - DE OLIVEIRA – JARMAN – SOKUROV – CARAX - KAR-WAI – JARMUSCH – HERZOG

…per una memoria delle immagini.

Mercoledì 11 aprile 2018

16.30 Barravento di Glauber Rocha 1962
18.30 Kauas pilvet karkaavat (Nuvole in viaggio) di Aki Kaurismaki 1996
20.30 Hong Kong Express di Wong Kar-Wai 1994
 

Giovedì 12 aprile 2018

16.30 Espelho magico (Specchio magico) di Manoel De Oliveira 2005
18.30 Holy Motors di Leos Carax 2012
20.30 Mies vailla menneisyyttä (L’uomo senza passato) di Aki Kaurismaki 2002
 

Venerdì 13 aprile 2018

16.30 Laitakaupungin valot (Le luci della sera) di Aki Kaurismaki 2011
18.30 Deus e o Diabo na Terra do Sol (Il dio nero e il diavolo biondo) di Glauber Rocha 1964
20.30 Yut doi jung si (The Grandmaster) di Wong Kar-Wai 2013
22.30 Daunbailò di Jim Jarmusch 1986
 

Sabato 14 aprile 2018

16.30 Alexandra di Alexandr Sokurov 2007
18.30 Boy Meets Girl di Leos Carax 1984
20.30 The Wild Blue Yonder (L’ignoto spazio profondo) di Werner Herzog 2005
22.30 Dead Man di Jim Jarmusch 1995
 

Domenica 15 aprile 2018

16.30 Terra em Transe (Terra in trance) di Glauber Rocha 1967
18.30 Hamlet liikemaailmassa (Amleto si mette in affari) di Aki Kaurismaki 1987
20.30 Singularidades de uma Rapariga Loira (Singolarità di una ragazza bionda) di Manoel De Oliveira 2009
 

Martedì 17 aprile 2018

16.30 I Hired a Contract Killer (Ho affittato un killer) di Aki Kaurismaki 1990
18.30 Only Lovers Left Alive (Solo gli amanti sopravvivono) di Jim Jarmusch 2013
20.30 My Son, My Son, What Have Ye Done? di Werner Herzog 2009
 

Mercoledì 18 aprile 2018

16.30 Le Havre (Miracolo a Le Havre) di Aki Kaurismaki 2006
18.30 Wittgenstein di Derek Jarman 1993
20.30 O Dragão da Maldade contra o Santo Guerreiro (António Das Mortes) di Glauber Rocha 1969

fotografie di PINO BERTELLI

Ottobre 2018


Nel 2019 La Camera Verde segnerà il traguardo dei 20 anni dall’apertura: era l’11 novembre del 1999. Era un giorno di pioggia, e ancora non c’era lo schermo, e incominciammo con una mostra su Truffaut: fotografie dai film, oggetti provenienti dai set dei suoi film, le edizioni sul suo cinema e tante cose ancora. Segnò l’evento: il libriccino Il cinema di François Truffaut, un percorso visionario dentro l’opera del regista de La camera verde. Da quel giorno, la Stanza non ha mai smesso di tirare su e giù la saracinesca: mostre, libri, incontri, rassegne… tanti i giorni, poi, via via nel tempo, anello dopo anello, la catena si è articolata anche fuori dalla Stanza.
Oggi, ci accingiamo a chiudere questo diciannovesimo anno. Si cerca di tenere l’onda sia per arrivare alla riva ma anche per prendere il largo, nonostante i tempi naufragati che ci sommergono.
In questa fine del 2018, oltre la mostra di Daniele Vita, Estremo umano, presentata da Marcello Sambati, ascolteremo, avvolti nella penombra della Stanza, le voci di Giuliano Mesa e di Marcello Sambati, dai cd dei libri Tiresia e Tenebre editati dalla Camera Verde. Un momento di raccoglimento e di ripartenza verso quel ventennale che segnerà i giorni fino all’11 novembre 2019. Chi vorrà, potrà così riascoltare con attenzione, quelli che sono due straordinari e intensi, testi della poesia contemporanea italiana. A novembre presso la Casa Totiana festeggiamo lo straordinario viaggio del libro Particelle di Sandra Lischi che dopo Padova, Sassari, Marina di Pisa, Roma, Pisa, conclude con successo il suo primo anno di vita in quel luogo d’incanto e di resistenza che è la Casa Totiana. Miroslav Tichy - Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un flaneur di Pino Bertelli e Gianfranco Sanguinetti, nella Collana Il Fotogramma è lo studio in forma di brevi saggi di Bertelli e Sanguinetti di un fotografo alla deriva, Tìchy, capace di estrarre dalla realtà più estrema, fotografie di rara bellezza e libertà.
Chiudono il mese, i libri di Rita Florit: Nyctalopia e Cardini, percorsi di scrittura che vivono di strati di senso molteplici, da Villa a quel vedere fuori fuoco che è vedere che non sempre la poesia è in grado di trasmettere, costruire, e Rita Florit con questi due libri, ci ferma prima della soglia. Il proiettore si accenderà, infine, con le luci e le ombre di Julien Davenne in La chambre verte di Truffaut e nella giornata ultima di novembre dedicata a Ferreri e al suo Nitrato d’argento, ultimo film del regista che più di ogni altro ha portato fuori bordo il cinema italiano. Nel costruire la festa per i vent’anni della Camera un bel colpo di dadi porterà sicuramente a un risultato: tenere tutto il lavoro fin qui fatto.

Buona Visione

Giovedì 25 ottobre 2018

18.00 Inaugurazione mostra di fotografia e presentazione del libro

Estremo umano

di Daniele Vita

introduzione di Marcello Sambati

(Collana Il Fotogramma)

Venerdì 26, Sabato 27, Martedì 30, Mercoledì 31 ottobre 2018
Voci da camera, in ascolto in penombra: Mesa e Sambati.

19.30 Tiresia e altre poesie

con la voce di Giuliano Mesa

dal libro (con il cd) Tiresia di Giuliano Mesa

ed. La Camera Verde 2010

durata un’ora circa

 

Novembre 2018


 

Mercoledì 7, Giovedì 8, Venerdì 9, Sabato 10 novembre 2018
Voci da camera, in ascolto in penombra: Mesa e Sambati.

19.30 Tenebre

con la voce di Marcello Sambati

dal libro (con cd) Tenebre di Marcello Sambati

ed. La Camera Verde 2008

durata un’ora circa

Giovedì 15 novembre 2018
Camera Truffaut

20.30 La chambre verte (La camera verde) di François Truffaut 1978

Venerdì 23 novembre 2018

18.30 presso la Casa Totiana

via Ofanto 18, Roma

presentazione del libro

Particelle di Sandra Lischi

(Collana Talìa)

Sabato 24 novembre 2018

18.30 presentazione del libro

Miroslav Tichy - Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un flaneur

di Pino Bertelli e Gianfranco Sanguinetti

(Collana Il Fotogramma)

Giovedì 29 novembre 2018

18.30 presentazione dei libri

Nyctalopia e Cardini

di Rita Florit

(Collana Calliope)

Venerdì 30 novembre 2018
Nitrato Ferreri: l’ultima traccia.

17.00 Non toccare la donna bianca di Marco Ferreri 1969

19.00 Il seme dell’uomo di Marco Ferreri 1973

20.30 Nitrato d’argento di Marco Ferreri 1997

 

Ferreri - La Camere Verde Roma


"Creare non significa deformare o inventare persone e cose. Vuol dire stringere fra persone e cose che esistono, così come esistono, rapporti nuovi."

(Robert Bresson, Note sul Cinematografo, ed. Marsilio)

Charlie Chaplin Centro Culturale
La Camera Verde

via G. Miani 20, 20a, 20b
00154 - Roma
tel. (+39) 340 5263877
info [at] lacameraverde.com
vimeo