» In evidenza «

...para Max.
1 maggio 2018.


Matias Guerra x Stephen Hawking

Muore un pirata, un clandestino a bordo, un super eroe, l’uomo dello spazio, colui che più di ogni altro si è avvicinato a un buco nero…muore un’idea, un pensiero…con Stephen Hawking se ne va gran parte del coraggio di un’epoca, se ne va una grande forza… Saremo davvero capaci di non distruggerci? Saremo davvero capaci di guardare le stelle, invece che i nostri piedi? Resta la sua battaglia, la sua opera, la sua capacità di entrare in qualsiasi orbita. HAWKING icona e movimento, spazio e vertigine, tempo e rivoluzione. HAWKING monumento di cristallo, grande vetro, piramide umana trasparente…HAWKING genio assoluto, assunto a Star del genere umano, capace come pochi di veicolare sguardo e riflessione oltre i confini di qualsiasi inquadratura, di qualsiasi film…HAWKING è, sta a noi, ora, arrivare compiuti alla morte.

p.s. copia e incolla postumo:
Noi viviamo la nostra vita quotidiana senza comprendere quasi nulla del mondo. Ci diamo poco pensiero del meccanismo che genera la luce del Sole, dalla quale dipende la vita, della gravità che ci lega a una Terra che ci proietterebbe altrimenti nello spazio in conseguenza del suo moto di rotazione, o degli atomi da cui siamo composti e dalla cui stabilità fondamentalmente dipendiamo. Se trascuriamo i bambini (i quali non sanno abbastanza per formulare le domande importanti), ben pochi di noi spendono molto tempo a chiedersi perchè la natura sia così com'è; da dove sia venuto il cosmo, o se esista da sempre; se un giorno il tempo comincerà a scorrere all’indietro e gli effetti precederanno le cause; o se ci siano limiti ultimi a ciò che gli esseri umani possono conoscere.


In primo piano sullo scaffale della stanza

La Collana Metra

a cura di Giovanni Andrea Semerano

MESA - CAGNONE - CEPOLLARO - KACHTITSIS - SEVERI - CAGNONE - DEGUY - SPICER - WIJNBERG - CUEVAS - SANNELLI

Esposizione permanente della collana Metra e 11 carte dedicate di Matias Guerra

» approfondisci «


matias guerra jean-herni fabre metra camera verde

» Prossimi Eventi «

Martedì 20 marzo 2018 ore 18.00
Teatro Verdi di Pisa
via Palestro 40 - Pisa
presentazione del libro

Particelle

di
Sandra Lischi

Edizioni La Camera Verde
(Collana Talìa)

Case, cose, città e isole, cinema. Affetti, libri, amori, teatro, amicizia. Musiche. Anni. Perdite e presenze. Tracce, soglie di tempo. Quindici racconti, una galleria di ricordi e ritratti tenuti insieme e abbracciati con tenerezza in un canto corale

Introduce e coordina
Stefano Vizioli
direttore artistico per le attività musicali del teatro di Pisa

Interviene
Maria Antonella Galanti
responsabile del "Centro di Ateneo per la diffusione della cultura e della pratica musicale" - Università di Pisa

leggono
Franco Farina e Maria Valeria Della Mea

Partecipa l'autrice

 

Edizioni La Camera Verde

Si possono ordinare i libri per email:
info [at] lacameraverde.com
tel. (+39) 340 5263877

***

» IN PRIMO PIANO «


Polveri sonore
Una prospettiva eco sistemica della composizione
di Agostino Di Scipio
(Collana Argento) 2015

 

Jean-Luc Godard
Théoricien des images
di Nicole Brenez
(Collana Il Cinematografo) 2015

Senza illusioni
di Giancarlo Rossi
(Collana Cassandra) 2015

 

La scrittura musicale nell’era del computer
di Massimiliano Viel
(Collana Cassandra) 2016

 

Intendyo
di Massimo Sannelli
(Collana Metra) 2016

 

Jerry Lewis o l’impossibile.
Il corpo, la voce, le macchine
di Toni D’Angela
prefazione di Alessandro Cappabianca
postfazione di Steven Shaviro
(Collana Il Cinematografo) 2016

 

Sul Cinema sovversivo di Guy Debord
Panegirico sull’immaginario del nostro scontento
E commentari di resistenza e insubordinazione nella macchina/cinema
di Pino Bertelli
Postfazione di Matias Guerra
(Collana Il Cinematografo) 2016

 

Nel carnaio dei film non fatti
Allucinazioni di un guercio
di Franco Brocani
Introduzione di Enrico Ghezzi
Postfazione di Pino Bertelli
(Collana Il Cinematografo) 2016

 

Il mare in faccia
di Pino Bertelli
(Collana Il Fotogramma) 2016

 

I brughi
di Jean-Marie Gleize
A cura di Alessandro De Francesco
(Collana Calliope) 2016

 

Poesie scelte
di Forrest Gander
A cura di Alessandro De Francesco
(Collana Calliope) 2016

 

Narrazione di equilibrio
di Jean Daive
A cura di Alessandro De Francesco
(Collana Calliope) 2016

 

L’anno santo di Roma
di Pedro Calderon de la Barca
A cura di Raoul Precht
(Collana Calliope) 2017

 

I necrologi
di Nadia Agustoni
(Collana Calliope) 2017

 

Film
di Florinda Fusco
(Collana Teatro) 2017

 

» IN CORSO DI STAMPA «


EGH – Statue fatue
di Pino Bertelli
con Enrico Ghezzi
Introduzione di Bernardo Bertolucci
Postfazione di Franco Maresco
(Collana Il Fotogramma d’Argento) 2018

 

Il terzo millennio
di Antonio Vento
(Collana Calliope) 2018

 

L’homme caméra
di Gerard Courant
(Collana Il Fotogramma) 2018

 

La pierre
di Luc-François Granier
(Collana Cassandra) 2018

 

L'andarsene del baro
di Marina Pizzi
(Collana Metra) 2018

 

Miroslav Tichy
Elogio dell’imperfezione
nella fotografia randagia di un flaneur
di Pino Bertelli e Gianfranco Sanguinetti
(Collana Il Fotogramma) 2018

 

Un’altra storia
di Giulio Marzaioli
Omaggio a La notte dei morti viventi di George Romero
(Collana Visioni dal Cinematografo) 2018

 
The Shootist 
Volume Secondo
di Matias Guerra e Giovanni Andrea Semerano
(Collana Il Cinematografo) 2018

"Creare non significa deformare o inventare persone e cose. Vuol dire stringere fra persone e cose che esistono, così come esistono, rapporti nuovi."

(Robert Bresson, Note dal Cinematografo, ed. Marsilio)

Charlie Chaplin Centro Culturale
La Camera Verde

via G. Miani 20, 20a, 20b
00154 - Roma
tel. (+39) 340 5263877
info [at] lacameraverde.com
vimeo